Preparativi,  Vari

La mia opinione su Vinted – come acquirente

Conoscete il metodo di riordino di Marie Kondo, che consiste nel tenere in giro solo le cose che ci danno gioia? Dopo aver visto delle cose molto belle su Instagram di un consulente di Mario Kondo, ho capito che i miei vestiti non mi piacevano più. Essendo il telelavoro in un vecchio pigiama di Topolino con un buco, non c’è da meravigliarsi se non sono più molto motivato.

Prima non me ne rendevo conto perché ero assorbito dai miei viaggi. Essendo circondato da bei paesaggi, non avevo bisogno di essere circondato da bei vestiti. Ora che non sono più a casa, guardo il mio piccolo guardaroba e trovo il suo contenuto super triste e super brutto.

Dopo 4 anni di giro del mondo, ho ridotto la mia attività al minimo sindacale ma è vero che ho conservato alcune cose danneggiate, che non mi davano più gioia dicendomi che era un ricordo di questo o quel paese. O se è un capo tecnico, che è brutto per definizione, lo indosso, quando è chiaro che si possono avere capi tecnici che sono abbastanza presentabili. Così ho approfittato del mio lungo soggiorno in Francia per rifare il mio guardaroba.

Ho tenuto solo i vestiti invernali perché mi piacciono molto e sono ancora in ottime condizioni (le mie magliette di lana merino, il mio maglione di cashmere, i miei pantaloni da trekking, le mie scarpe da trekking e il mio piumino Uniqlo). Per il resto, ho approfittato della mia presenza in Francia per cacciare su Vinted (potete passare attraverso il mio link di sponsorizzazione qui per aumentare i vostri primi 3 annunci online gratuitamente).

Vinted è un sito di prodotti usati. Il mio uso principale è: comprare vestiti di vecchie collezioni che mi piacevano, ma da cui sono stata costretta a separarmi perché li ho indossati troppo e li ho danneggiati troppo.

Questo articolo NON è sponsorizzato

Come faccio a trovare un capo d’abbigliamento che mi piaceva molto?

Ho solo bisogno di ricordare la marca e alcuni dettagli del suddetto capo (colore o modello o tessuto) per fare una piccola ricerca su Vinted. È così che ho trovato i miei tre abiti preferiti, delle collezioni 2009, 2011 e 2013 (sono abituata a comprare vestiti online, ecco perché sono riuscita a trovare le date andando indietro nelle email). È una gioia ritrovarli, anche in condizioni eccellenti. So in anticipo chemi porteranno gioia perché li ho già comprati una volta.

Lo svantaggio è che non si trova l’indumento che si sta cercando la prima volta. Devi tornare spesso, o variare la tua ricerca. Per esempio, per il mio vestito blu, la commessa non ha specificato “vestito blu” nella sua descrizione, e non ha scelto la categoria di colore giusta, quindi non ho potuto trovarlo subito. Ho dovuto digitare “nome della marca + vestito” e ordinare sulla mia taglia, e dopo 50 pagine, ritrovarlo.

Che ne dite di comprare qualcosa che non avete mai visto nella vita reale?

Diciamo solo che le foto scattate da privati, come te e me, sono di scarsa qualità. Abiti assolutamente stupendi nella vita reale possono sembrare molto brutti su Vinted.

Inoltre, Vinted non lascia molto spazio per le descrizioni : i venditori su Vinted sono pigri per fare una descrizione corretta, quindi non abbiamo molte informazioni sui vestiti. Ecco perché compro solo vestiti che ho già visto nella vita reale o che ho già indossato e amato. Ma se conosci molto bene la marca e sai come è tagliata, la qualità generale del loro tessuto, perché no. Poi puoi anche fare domande ai venditori per avere più informazioni.

Ho visto molti vestiti bianchi trasformati in blu o rosa (a causa di un lavaggio andato male) ma i venditori non hanno menzionato questo dettaglio, e la descrizione suggerisce che il capo è azzurro alla base. Dato che si tratta di vestiti che conosco molto bene, so che il colore è legato a un cattivo lavaggio, ma se si tratta di un capo che non hai mai visto in vita tua, potresti pensare che sia il colore originale. Se si tratta di una marca nota e il capo ha un dettaglio particolare, non esitate a cercare la foto originale del nuovo prodotto su Pinterest. Ci si possono trovare un sacco di foto di vestiti di vecchie collezioni.

Se l’etichetta (con la taglia) non è fotografata, ricordati di chiedere conferma al venditore perché a volte segnano 38 ma l’etichetta dice 40, o il contrario. Ci sono segni che tagliano piccoli, o tagliano grandi. Il venditore sarà in grado di dirvi che taglia indossa di solito e in relazione a questo, saprete se è la taglia giusta per voi o no.

In caso di dubbio sulle condizioni dell’indumento, chiedete una foto dell’etichetta di composizione. Un indumento “come nuovo” non può avere un’etichetta di composizione mezza sbiadita.

Perché comprare su Vinted?

L’altro vantaggio di passare attraverso Vinted è la qualità dei vestiti. Le ultime collezioni sono quasi tutte in viscosa, poliestere… materiali che non sopporto affatto appena esce il sole. Mentre le vecchie collezioni utilizzavano ancora materiali nobili come la vera seta, il vero cashmere… o almeno il cotone di qualità al 100%.

Inoltre, le collezioni recenti devono seguire la moda, e questo non è necessariamente adatto a me. Comprare nelle vecchie collezioni significa avere più scelta e più possibilità di trovare una vestibilità adatta alla mia morfologia.

Questo rende possibile mettere le mani su collezioni limitate. H&M e Etam, per esempio, hanno collaborato in passato con diversi designer famosi. La gente ci si è buttata sopra ed è sparito tutto in 10 minuti. Non sono mai riuscita a mettere le mani su un singolo articolo, figuriamoci su uno della mia taglia.

Il vantaggio finale è il prezzo, naturalmente. Tutto è negoziabile, basta mettere un articolo nei preferiti in modo che la commessa, disperata di vendere l’articolo per 3 mesi, mi offra direttamente 5€ di sconto. Ammetto che per quelli che sono pessimi a negoziare come me, mi sta bene. Ma bisogna fare attenzione perché alcuni furbi offrono prezzi alti come il nuovo prezzo. Tenete presente che si tratta di vestiti di seconda mano.

Perché non comprare da Leboncoin?

Leboncoin è una piattaforma che piace molto anche a me, ma sono più un venditore di Leboncoin che un acquirente.
Vinted dà molte più possibilità ai vestiti e offre ricerche più avanzate specifiche per i vestiti (per esempio la possibilità di ordinare per taglia o sesso) rispetto a una piattaforma “tote bag” come Leboncoin.

Perché non vendere su Vinted?

Ho iniziato a vendere alcune cose su Vinted ed ecco i miei 6 consigli per vendere bene su questa piattaforma.

In secondo luogo, coloro che hanno venduto molto su questa piattaforma spesso si lamentano di quanto segue:

  • dover preparare e spedire pacchi per tutto il giorno – mentre la maggior parte delle transazioni vengono fatte dal vivo, consegnate a mano, attraverso la vetrina online
  • la gente fa troppe domande stupide e negozia per 1€. C’è anche una compilation delle compravendite più LOL su Vinted, guardate questo account Instagram, è esilarante!
  • c’è un sacco di abusi da parte degli acquirenti. Si pentono dei loro acquisti e non vengono a ritirare il pacco al relè, poi chiedono il rimborso. Ci sono anche dei pazzi che distruggono l’oggetto e chiedono un rimborso. È faticoso per i venditori.

Come acquistare su Vinted?

Dopo aver fatto qualche ricerca, clicca sulla scheda di un prodotto e vedrai la parte sulla destra con i dettagli sul capo e quando è stato messo in vendita.
Se l’articolo è stato messo in vendita 2 anni fa, vale la pena inviare un messaggio per chiedere se il venditore ce l’ha ancora 🙂

Questo capo è stato messo online 7 mesi fa, quindi nessuno era interessato. Inoltre, c’è solo un utente che l’ha inserito nei segnalibri (io), quindi il margine di negoziazione può essere abbastanza buono. Devo solo mettere un segnalibro (cliccando su “preferiti”) e aspettare un po’. Non appena qualcuno segna un oggetto, i venditori vengono avvisati via e-mail, quindi se sono desiderosi di vendere, faranno un’offerta.

Come previsto, la commessa mi farà un’offerta entro due ore. Oppure avrei potuto cliccare su “invia un messaggio” e poi “fai un’offerta” per negoziare il prezzo

Se al contrario cedo immediatamente (perché il prezzo mi soddisfa già, o l’articolo è recente al prezzo giusto), posso cliccare su Acquista e posso pagare con carta di credito o Paypal.

Raccomando vivamente di pagare tramite PayPal (non è un costo aggiuntivo per voi) perché :

  • Lei ha automaticamente un’assicurazione supplementare in caso di mancata consegna (cioè sarà rimborsato se non riceve la merce, anche se si tratta di una spedizione tra privati. Il venditore deve essere in grado di giustificare la ricezione del pacco). Anche di questo si occupa Vinted, ma il servizio post-vendita di Paypal è più efficiente.
  • le spese di restituzione sono pagate da PayPal se l’oggetto non corrisponde alla descrizione o è arrivato danneggiato (Vinted non rimborsa le spese di restituzione). Ho fatto un reso tramite Colissimo (non mi piace scomodare la stampa dell’etichetta con Mondial Relay o altri) e sono stato rimborsato comunque. Più informazioni qui

Se non hai ancora un conto PayPal, posso sponsorizzarti. Clicca qui per ottenere 5€ di sconto per il tuo primo ordine (> 10€)

È il sito Vinted che riceve il denaro da restituire al venditore. Il venditore non ha assolutamente accesso al mio conto PayPal o al mio numero di carta, ovviamente.

Potete poi scegliere l’opzione di consegna che vi conviene. Le spese di consegna differiscono da un venditore all’altro (alcuni hanno accesso a un Mondial Relay, altri solo Chronopost…) e il peso dell’articolo. In caso di acquisti raggruppati, è possibile contattare il venditore per fare una sola spedizione e pagare così meno spese di spedizione. Può anche avere delle regole: per esempio 2 articoli comprati, -10% sul secondo. Quindi non esitate a negoziare affatto, è ciò per cui è fatto. C’è anche circa 1€ di servizio da pagare in più. Quindi, approssimativamente, un articolo da 6€ alla fine mi costa 10€ (spese di spedizione e di servizio incluse).

Mondial Relay e Chronopost hanno entrambi problemi. Devi davvero fare dei test per vedere quale servizio funziona meglio per la tua città. A Rouen per esempio, Mondial Relay è più affidabile secondo me.

Una volta che il pagamento è stato inviato, il venditore potrà stampare un bollettino prepagato, che attaccherà sul suo pacco per spedirtelo.

Il numero di tracking viene comunicato direttamente nel sistema e ricevo una notifica e un link di tracking. I venditori hanno 21 giorni per mandarmi il mio oggetto, il che è molto lungo. Ma i miei erano molto reattivi (ho comprato da vinties di alto livello con molte stelle).

Se un venditore è assente, può mettersi in modalità “vacanza”, in modo che i suoi articoli siano nascosti per un massimo di 90 giorni.

Una volta ricevuto il pacco, indico che l’ho ricevuto. Il venditore ottiene i suoi soldi e io sono contento del mio acquisto. Ci lasciamo una valutazione a vicenda.

È una piattaforma dove tutti si fidano l’uno dell’altro, trovo l’esperienza molto piacevole e facile. Ammetto che prendo anche tutte le mie precauzioni scegliendo modelli che ho visto dal vivo, prezzi ragionevoli (non pago più di 15€ anche per marche come Sessun), compro solo marche che conosco, e da venditori con valutazioni estremamente alte (4,4 stelle su 5).

Ecco i vestiti di vecchie collezioni che ho potuto acquistare su Vinted, i prezzi indicati comprendono l’acquisto del capo, le spese di spedizione e di servizio. Come potete vedere, le foto scattate dai singoli non sono terribili, ma nella vita reale, questi vestiti sono super belli.

Truffe

Alcune persone fanno pagare troppo. Con la spedizione e la commissione, è possibile che si paghi quasi o più del nuovo prezzo.
Per le marche sopravvalutate come Sézane, i prezzi di seconda mano sono superiori al prezzo nuovo, cioè il modello non è più in stock. Anche i vestiti di Zara o H&M vengono rivenduti a prezzi più alti. WTF!

Per me, non si tratta di persone che cercano di svuotare il loro armadio, ma di veri professionisti che comprano tutto lo stock per rivenderlo ad un prezzo più alto. O persone che consumano troppo, comprano la nuova collezione per indossarla 2-3 volte e poi la rivendono a 3€ meno di quanto l’hanno pagata.

Sconsiglio anchedi comprare vestiti di marca di lusso su Vinted perché ci sono un sacco di contraffazioni e non si ha un occhio attento per questo. Molti mostrano fatture che hanno rubato altrove (online, da un altro venditore per esempio), o fatture false.

Per quanto riguarda i cosmetici, se lo stesso venditore ha 10 copie dello stesso prodotto, se la marca non vende prodotti sigillati, e si trovano prezzi completamente deliranti su Vinted, è un GRANDE ATTENZIONE. The Ordinary, per esempio, non sigilla mai i suoi prodotti, quindi la bottiglia può essere davvero la marca, ma chissà cosa c’è dentro.

Siate consumatori intelligenti e responsabili. Non date i vostri soldi a venditori disonesti.

Per ridurre al minimo questi inconvenienti, compra solo da venditori con un’alta valutazione (leggi ogni commento sul loro profilo) e NON CONVALIDARE la transazione finché non hai rivisto tutto (hai 2 giorni di tempo dalla ricezione per controllare tutto). Se la transazione è convalidata mentre il tuo articolo è una contraffazione, peccato per te ed è segnato nelle condizioni generali del sito. Condizioni che lei ha chiaramente accettato il consenso registrandosi sul sito.

Sicurezza & Resi / Scambi

Nonostante l’acquisto dei vestiti indicati in “ottime condizioni”, ho avuto 3 problemi su 8 acquisti.

  • un vestito molto bello nella vita reale ma con piccoli buchi ovunque, non riportati nell’annuncio (era segnato “ottime condizioni”). Considerando il prezzo del vestito (2€), l’ho semplicemente buttato nella spazzatura, ma avrei potuto ottenere un rimborso completo
  • un top marcato “ottime condizioni” ma con macchie e un buco, non riportato nell’annuncio. Ho creato una controversia e il venditore si è scusato rimborsandomi l’acquisto per intero e chiedendomi di tenere il capo.
  • un vestito è arrivato in taglia 38 mentre l’annuncio indica la taglia 36 => pacco rispedito all’acquirente, le spese di restituzione rimborsate da PayPal e l’ordine (spedizione, spese + valore dell’articolo) completamente rimborsato da Vinted. Più informazioni qui

Quindi vi consiglio, appena ricevete il pacco, di controllare da ogni angolo, compresa l’etichetta, le dimensioni, gli eventuali buchi e il buon funzionamento degli articoli high-tech (anche se è in un blister, dovete aprirli e testarli). Se tutto è a posto, si può indicare “all is ok” e la transazione è chiusa. Altrimenti, hai 48 ore dopo aver ricevuto il pacco per cliccare su “Ho un problema” e aprire una controversia per richiedere un rimborso.

Se l’oggetto non corrisponde alla descrizione, non è necessariamente perché il venditore sta agendo in malafede (qualunque cosa…). Quando ci si sbarazza di un’enorme quantità di vestiti, non è sempre facile individuare i piccoli difetti. Quando aprite la controversia, siate comunque cortesi (non insultate i venditori).

I pacchi, presi in carico da Mondial Relay e Chronopost ci mettono una vita ad arrivare a causa del de-confinamento, ma non avevo comunque fretta.

Secondo i feedback che ho letto, Vinted si mette un po’ troppo dalla parte dell’acquirente, a scapito dei venditori. Specificano sul loro sito, che si può aprire una controversia se c’è il minimo problema: “Vi rimborseremo se il vostro articolo non è mai stato inviato, arriva danneggiato o non è come descritto. Avete 2 giorni per fare un reclamo. Senza accordo reciproco, le spese di ritorno sono a carico dell’acquirente”

Dopo aver ricevuto il pacco, i vestiti ricevuti devono ovviamente essere lavati accuratamente. Se possibile a 60°C. Non provate nemmeno i vestiti alla reception, non sappiamo in quali condizioni questi vestiti sono stati tenuti in attesa di essere venduti 🙂 Tuttavia, potete cercare dei buchi, se la dimensione corrisponde all’etichetta, ecc.

Buon acquisto!

3 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *